Salta al Contenuto delle News
Ricerca nel Sito

    

Visualizza Dimensione Caratteri Standard | Aumenta Dimensione Caratteri del 10% | Aumenta Dimensione Caratteri del 20% | Visualizza la pagina ad alto contrasto |


iscriverti alla newsletter   
Sei in: Home ´┐Ż Attività ╗ Teatro ╗ Bambini e...

Bambini e...

striscione bambini e

 

SPETTACOLI A RONCADE

domenica 6 novembre 2016, ore 16.30 Sala Parrocchiale di San Cipriano, via Foscolo 2
Il mistero di Misteria
di e con Simone Carnielli

C’è un armadio, c’è un cantastorie, c’è una storia... la storia di una bambina dai capelli blu figlia di un re ed una regina che desideravano tanto avere un maschio, ma ebbero quattro bimbe. La prima era bionda come la regina e aveva anche lo stesso naso gobbo e fu chiamata Biondina. Dopo due anni nacque una bimba con i capelli rossi come il re, e la regina ci si affezionò subito e la chiamò Rossetta. Dopo un altro anno nacque un'altra bimba: I re erano stufi di avere solo bimbe, ma dato che aveva i capelli neri come la mamma della regina le si affezionarono e la chiamarono... Quando nacque l'ultima bimba con i capelli blu, la regina non le si affezionò per niente. Qui inizia la storia di Misteria, una storia che parla di diversità e del suo riscatto. ...è un miscuglio di tante storie, la protagonista è una bambina, un'eroina, che affronta le difficoltà della vita non con l'aiuto di fatine o folletti, ma con la sola sua grande positività e furbizia. Una storia che vince la diversità e l’emancipazione! Raccontata tra gag e personaggi che prendono vita, grazie al cantastorie, attraverso semplici vestiti animati dentro e fuori di un armadio speciale, l’armadio delle storie a colori.

 

domenica 13 novembre 2016, ore 16.30 Sala Parrocchiale di San Cipriano, via Foscolo 2
Camilla, Giorgio e il drago
di Pino Costalunga - Fondazione Aida

La Leggenda è molto antica, risale al Medio Evo, e racconta di un terribile Drago che viveva nascosto nel profondo di un grande stagno e terrorizzava tutta la città. Quel Drago era così forte che poteva uccidere chiunque incontrasse solamente con la potenza del suo fiato. I poveri abitanti del paese, per tenerlo buono, gli portavano ogni giorno cose buone da mangiare, finché il terribile mostro non pretese in pasto la giovane figlia del Re, la principessa Silene. La giovane si diresse verso lo stagno disperata e rassegnata al suo destino, ma proprio in quel momento passò di lì il cavaliere Giorgio che salvò  la vita alla principessa sconfiggendo il Drago che trafisse con la sua lancia, facendolo cadere a terra morto e liberando così la principessa.  Uno spettacolo esilarante e poetico che con la forza della fiaba affronta i temi del rispetto dell’ambiente  e della necessità che ognuno di noi, piccolo o grande, si prenda cura ogni giorno, ad esempio praticando diligentemente la raccolta differenziata e con l’attenzione al riciclo, della pulizia e della salvaguardia di questo nostro piccolo grande ma prezioso pianeta che si chiama terra.

 

 

domenica 20 novembre 2016, ore 16.30 Sala Parrocchiale di San Cipriano, via Foscolo 2
Radio pepinita! La rapa, la terra, la pace, la guerra!
di Filippo Tognazzo - Compagnia teatrale professionale Zelda

Riusciranno Rubio, Nelson e Dolce a salvare il loro paese dalle angherie del vorace Crapula, del colonnello Batocchio e del cupo e misterioso Nerone? Ma soprattutto riusciranno a farlo senza cedere alla violenza e alla rabbia? Radio pepinita! è il racconto di una storia di libertà e coraggio civile. Offre al pubblico un’occasione per una riflessione in merito alla pratica della nonviolenza, dell’ascolto e del confronto come metodi di risoluzione dei conflitti. Radio pepinita! è infine un omaggio alla maieutica reciproca di Danilo Dolci ed è dedicato a tutti coloro che hanno consacrato la loro vita alla lotta per i diritti civili con metodi non violenti come Peppino Impastato, Nelson Mandela, Martin Luther King, Mahatma Gandhi e la giovane Malala Yousafzai.

 

domenica 27 novembre 2016, ore 16.30 Sala Parrocchiale di San Cipriano, via Foscolo 2
I vestiti nuovi dell'imperatore
di Màtaz Teatro Dedalofurioso

Il protagonista è un Re talmente vanitoso, così completamente dedito alla cura del proprio aspetto esteriore da passare le sue giornate davanti allo specchio anziché cercare di rendere il suo regno un luogo migliore. Un  giorno due imbroglioni giunti a palazzo si spacciano per tessitori e rivelano di avere a disposizione un nuovo e formidabile tessuto, sottile, leggero e meraviglioso, con la peculiarità di risultare invisibile agli stolti e a tutti  coloro che non sono all’altezza del proprio ruolo… Cosa succederà alla corte del Re?   Una delle fiabe più famose e irriverenti di Andersen raccontata attraverso il gioco di tre attori che si trasformano sul palco in mille personaggi diversi dal primo ministro alla cameriera, dipingendo in chiave comico-grottesca i vari caratteri di un’intera società. Uno spettacolo dove colori, musica e parole si rincorrono in rima e danzano assieme per stupire e incantare grandi e piccini.

 

 

 

SPETTACOLI A MEOLO

domenica 29 gennaio 2017, ore 16.30 Palazzo Cappello, sede municipale Piazza Martiri della Libertà 1
Ad un tratto nel folto del bosco
a cura dell'Associazione "Voci in viaggio"

 

SPETTACOLI A MONASTIER DI TREVISO

domenica 5 febbraio 2017, ore 16.30 Centro Polivalente comunale, Piazza Marconi 1
Il primo volo
Compagnia Teatrale L'Aquilone

domenica 12 febbraio 2017, ore 16.30 Centro Polivalente comunale, Piazza Marconi 1
Pecore in bicicletta
Compagnia teatrale Molino Rosenkranz

 

INFO SPETTACOLI TEATRALI

- biglietto bambini € 5
- biglietto adulti dai 18 anni € 2
- abbonamento bambini per 7 spettacoli € 30
- ingresso gratuito ai minori di 2 anni tenuti in braccio
- prevendita abbonamenti in Biblioteca Comunale di Roncade (via Dall'Acqua,25) il
  29 ottobre e il 5 novembre dalle 9 alle 12

- vendita biglietti dalle ore 16 presso la sede dello spettacolo

 

Stampa il contenuto della pagina